Banner-Logo

5. Pianificazione e direzione

Risultato

Pianificazione e direzione

Attività di sviluppo del risultato
DURATA Due ore.
Requisiti della stanza Possibilità di lavorare in piccoli gruppi. Accesso ai computer e a internet.
Obiettivo formativo
  • I giovani pianificano e gestiscono le attività che supportano la giustizia sociale e l’impegno democratico.
  • I giovani usano tecniche di gestione del progetto per identificare e pianificare le attività, considerare risultati potenziali e identificare i successi.
Descrizione dell’attività (passo dopo passo)
 

Quest’attività permette agli studenti di pianificare delle iniziative per la giustizia sociale. Il suo scopo è di fornire delle linee guida chiare su come procedere nel corso di una campagna o di un’altra iniziativa per un cambiamento sociale per far sì che gli studenti raggiungano il loro obiettivo e si divertano durante il processo.

  1. Spiega alla classe intera lo scopo della sessione e poi il processo. Dì agli studenti che devono seguire le fasi che dirai loro. Scrivi queste fasi su una lavagnetta bianca o su una lavagna a fogli mobili mentre vai avanti e fai alla classe delle domande per controllare che abbiano capito. Puoi anche proiettare gli schemi per la pianificazione (vedi sotto) su una lavagna bianca per fare riferimento a loro. Poi spiega le fasi seguenti:
    • Definisci l’iniziativa. Dì agli studenti che decideranno cosa fare in gruppi.
    • Prepara una lista di iniziative, decidi qual è fattibile (considera i costi e le risorse), e stabilisci le priorità. Cosa dovranno fare per raggiungere il loro scopo? Quanto costerà? Che risorse hanno a disposizione? Quali sono le loro priorità?
    • Assegna ruoli e responsabilità. Ogni membro del gruppo dovrebbe avere un ruolo chiaro.
    • Identifica i stakeholder chiave, dato che un’attuazione di successo dipende dagli stakeholder rilevanti per un’azienda. Spiega chi sono gli stakeholder e dai alcuni esempi. Discuti con la classe su come fare a persuaderli.
    • Dividi l’attività in fasi non troppo lunghe. Aiuta a scrivere le iniziative previste come compiti separati che sono sia realistici che raggiungibili. (Usa lo schema qui sotto per questa fase.)
    • Assicurati d’identificare l’individuo e/o l’organizzazione responsabile di ogni compito.
    • Crea una cronologia con le principali tappe intermedie.
    • Monitorizza i progressi delle iniziative.
    • Valuta il processo alla fine di ogni iniziativa!
  2. Dì alla classe di dividersi in piccoli gruppi e di iniziare a lavorare sul proprio piano. Vai da un gruppo all’altro e offri il tuo aiuto e dei suggerimenti quando è necessario.
Materiali Lavagna a fogli mobili o lavagna bianca, pennarelli, computer, copie degli schemi e delle tabelle (qui sotto) per gli studenti da usare nei loro computer.
Supporto all’attività Vedi la tabella sottostante.

 

   
Obiettivi

Cosa vuoi raggiungere? L’obiettivo dovrebbe essere SMART (Specifico, Misurabile, Accessibile, Realistico, legato al Tempo)

  •  
 
Descrizione

Cosa farai?5 righe

 

Gruppo

Che competenze avete?

  • nome - ruolo
 
Iniziative

Passo dopo passo

Guarda lo schema sotto.

Budget

(questo è solo un esempio)

Oggetto Costo unitario Quantità Totale
Stampare i volantini €0.15 50 €7.50
Affittare una stanza 50,00 € al giorno Un giorno €50.00

Comunicazione

Le iniziative dovrebbero essere comunicate sia in anticipo che successivamente.

Ricorda:

  • usa il LOGO SFYouth
  • usa il LOGO UE
  • Scrivere un articolo sul giornale della scuola
  • Fare una presentazione all’assemblea scolastica
  • Aprire un evento su Facebook
  • Condividere sulla bacheca delle notizie di SFYouth
  • Scrivere una lettera alle autorità locali
  • Organizzare un comunicato stampa
  • ecc...
Valutazione Guarda la prossima sezione.

Continuazione

Cosa devi fare successivamente per assicurarti che le tue iniziative abbiano l’impatto massimo?

 

 

Iniziativa:_______________________________

Data Cosa è necessario fare? Chi è responsabile? Chi altro è coinvolto? Qual è la scadenza? Cosa succede dopo?
           
           
           

 

Risultato

Pianificazione e direzione

Criteri di valutazione (queste affermazioni sono scritte in prima persona, ma possono essere usate dall’insegnante per valutare gli studenti o dagli studenti stessi per autovalutarsi).
Principiante Emergente Sicuro
So usare la linea del tempo per identificare e pianificare le azioni per raggiungere l’obiettivo.

Uso tecniche per pianificare, mettere in sequenza e dirigere le iniziative.

Sono in grado di pensare alle possibilità di azione e scelgo quella più efficace.

Riconosco cosa voglio raggiungere e posso identificare il successo.

Adotto un approccio strutturato per gestire le iniziative che supportano la giustizia sociale o l’impegno democratico.

Sono in grado di pensare alle possibilità di azione e scelgo quella più efficace.

Uso tecniche per pianificare, mettere in sequenza e dirigere le iniziative.

Riconosco cosa voglio raggiungere e posso identificare il successo.

DURATA Fino a due ore.
Requisiti della stanza  
Descrizione dell'attività di valutazione (passo dopo passo)
Materiali

Scenario, griglia di assegnazione del punteggio, schema per l’attività di pianificazione.

Descrizione
  1. Spiega agli studenti che lavoreranno in gruppi per pianificare un’iniziativa con un limite di tempo per farlo (per esempio, 25 minuti).
  2. Dai agli studenti lo scenario di cui hanno bisogno per pianificare: può essere uno scenario vero basato su questioni della cittadinanza globale o un’iniziativa che hanno già deciso di portare avanti, oppure puoi usare lo scenario “inventato” qui sotto.
  3. Dai agli studenti lo schema dell’attività di pianificazione vuoto (in formato elettronico o cartaceo). Spiega che il primo compito è di aggiungere le intestazioni nella tabella che pensano che siano appropriate per aiutarli nella pianificazione.
  4. Poi chiedi agli studenti di usare il resto della tabella per pianificare l’iniziativa data, immaginando che ogni studente del gruppo parteciperà alla messa in pratica dell’iniziativa.
  5. Quando è finito il tempo, chiedi ai gruppi di scambiarsi i piani e di usare la griglia di assegnazione del punteggio per dare un voto al piano degli altri.
  6. In base al punteggio, e anche alla tua osservazione degli studenti durante l’attività (per esempio, la sofisticatezza della conversazione, chi dirigeva o diceva di più) determina, in modo individuale o collettivo, se gli studenti sono a uno stadio “principiante”, “emergente” o “sicuro” rispetto alla relativa competenza.
Commenti
  1. Invece di far valutare il piano ai loro pari, potresti ritirarlo e dare un punteggio come insegnante.
  2. Invece di fare l’attività in gruppi, potresti anche farla individualmente.
  3. La griglia di assegnazione del punteggio è solo un esempio: puoi modificarla come più pensi che sia appropriato rispetto alla tua classe.

Scenario per l’attività di pianificazione

Organizzerai un evento nella tua scuola. Lo fai per sensibilizzare le persone sui problemi alimentari globali e per far sapere come possono essere supportati i piccoli agricoltori dei paesi più poveri. Farai una presentazione del problema e organizzerai un bar “cibo globale” con il cibo prodotto dagli studenti di scuole di tutto il mondo.

Griglia di assegnazione del punteggio per l’attività di pianificazione

Parametro di assegnazione del punteggio per l’attività di pianificazione Punteggio (punti per ogni parametro)                 
Il gruppo ha incluso intestazioni simili a quelle dello schema per la pianificazione dell’iniziativa. 1 punto per ogni intestazione corretto (fino a 6 punti)
Il gruppo ha separato i compiti in “sotto-compiti”. 1 punto
Il gruppo ha dato una scadenza a ogni sotto-compito. 1 punto
Il gruppo ha messo i sotto-compiti in ordine logico. 1 punto
Il gruppo ha assegnato un responsabile per ogni attività. 1 punto
Il gruppo ha deciso di quali materiali o supporto ha bisogno per ciascun compito. 1 punto
Il gruppo ha incluso un’attività che valuti come è andata l’iniziativa. 1 punto
   
TOTALE ___ / 12 punti