Banner-Logo

8. Valori per una cittadinanza globale

Risultato

Valori per una cittadinanza globale

Attività di sviluppo del risultato:

ALBATROS

DURATA 45 minuti.
Requisiti della stanza Spazio libero, sedie che formano un cerchio, una sedia nel mezzo.
Obiettivo formativo
  • I giovani sono sensibili ai bisogni degli altri.
  • I giovani apprezzano le somiglianze e le differenze tra le persone, ma riconoscono anche un senso di umanità comune.
  • I giovani esplorano e capiscono i problemi di onestà e di giustizia.
  • I giovani si impegnano personalmente per gli altri, per i problemi di uguaglianza e di giustizia.
Descrizione dell'attività (passo dopo passo)
 
  • Dì agli studenti di sedersi in cerchio, lasciando una sedia vuota nel centro.
  • Dì loro che sono appena arrivati in un’isola chiamata Albatros e che conosceranno presto i suoi abitanti (impersonificati da due insegnanti o da un’insegnante e uno studente).
  • Dì alla classe che lascerai la classe per due minuti per prepararti a una piccola recita.
  • Con un collega o uno studente del sesso opposto rappresentate questo spettacolo di cinque minuti:

Un uomo e una donna entrano nella stanza mormorando una melodia monotona. L’uomo ha le scarpe, la donna no. Entrano nel cerchio, la donna è dietro all’uomo con una ciotola di noccioline in mano. La donna mette la ciotola sotto la sedia vuota. Entrambi camminano intorno, salutano gli studenti con un inchino e poi prendono i piedi degli studenti e li posizionano sul pavimento. L’uomo tocca solo i ragazzi e la donna tocca sia i ragazzi che le ragazze. Fanno tutte le azioni in silenzio, usando forme di comunicazione non verbali (contatto visivo, toccare, mormorare).

A un certo punto l’uomo si siede sulla sedia, e la donna si inginocchia sul pavimento, dietro all’uomo. La donna offre all’uomo alcune noccioline. L’uomo ne mangia alcune e poi serve la donna. Dopo lo spuntino, l’uomo mette la mano sul collo della donna che s’inchina e tocca il pavimento con la fronte. Dopo alcuni secondi si alzano entrambi, fanno un inchino verso i visitatori e se ne vanno.

 

Discussione: (10–15 minuti)

Agli studenti viene chiesto di descrivere la situazione che hanno visto. L’insegnante può dare delle domande per iniziare il dibattito:

  • Cosa puoi dire della cultura degli abitanti dell’isola?
  • Vorresti vivere lì?
  • Come sarebbe la tua vita sull’isola se tu fossi un uomo? E se tu fossi una donna?

Al momento giusto, dai la spiegazione:
Le persone che vivono sull’isola sono molto pacifiche e felici.
La loro divinità, Madre Terra, è adorata e il contatto con la terra è considerato un privilegio. Ecco perché fanno toccare il suolo ai loro ospiti: è un segno di rispetto.
Le donne sono privilegiate perché danno la vita come Madre Terra.
Gli uomini devono camminare di fronte alle donne per proteggerle dai pericoli.
Gli uomini devono provare il cibo prima delle donne per la stessa ragione.
Le donne hanno il privilegio di sedersi a terra, vicine alla Madre Terra.
Secondo il rituale, l’uomo può avere un contatto con la Madre Terra solo toccando il collo di una donna quando tocca il suolo con la sua fronte. Ecco come gli uomini ricevono l’energia cosmica che deriva dalla Madre Terra. Eccetto questo rituale, gli uomini non possono toccare le donne senza il loro permesso.

Valutazione: (10–15 minuti)
Dopo aver presentato la cultura degli

Domande per avviare il dibattito:

  • Come ha influenzato il modo in cui hai percepito questa cultura diversa la tua esperienza culturale?
  • Quali fattori influenzano la tua percezione delle altre persone?
  • Ti sei mai trovato in una situazione dove hai male interpretato alcuni fatti?
  • Hai cambiato la tua opinione sulla vita sull’isola dopo aver scoperto di più sulla loro cultura?
  • Immagina di essere un abitante dell’isola. Cambieresti qualcosa? Se sì, cosa?
  • Perché è più facile accettare alcuni rituali culturali rispetto ad altri (potresti portare alcuni esempi dal tuo contesto nazionale per aprire il dibattito)?
Materiali Una ciotola con le noccioline.

 

 

Risultato

Valori per una cittadinanza globale

Attività di valutazione del risultato:

Il pericolo di una sola storia

Criteri di valutazione (queste affermazioni sono scritte in prima persona, ma possono essere usate dall’insegnante per valutare gli studenti o dagli studenti stessi per autovalutarsi).
Principiante Emergente Sicuro

Posso dimostrare compassione ed empatia verso gli altri sia a livello locale che globale.

Capisco il concetto di onestà e riconosco che il mondo non è sempre giusto. Sono in grado di dare esempi a riguardo.

Posso dimostrare compassione ed empatia verso gli altri sia a livello locale che globale.

Sono sensibile ai sentimenti, bisogni e punti di vista diversi degli altri.

Riconosco che c’è un’umanità comune e che le persone hanno bisogni in comune.

Capisco il concetto di onestà e riconosco che il mondo non è sempre giusto.

Sono disposto a farmi sentire per aiutare gli altri.

Posso dimostrare compassione ed empatia verso gli altri sia a livello locale che globale.

Sono sensibile ai sentimenti, bisogni e punti di vista diversi degli altri.

Capisco l’idea di un’umanità comune, con bisogni in comune.

Capisco il concetto di onestà e giustizia.

Sono disposto ad agire contro l’ineguaglianza e a dimostrare un impegno verso la giustizia sociale e l’uguaglianza.

DURATA  60 minuti.
Descrizione dell'attività di valutazione (passo dopo passo)
0.00 Guarda con la classe il video “The danger of a single story” (il pericolo di una sola storia) di Chimamanda Adichie su TEDtalk (sottotitolato in molte lingue).
http://www.ted.com/talks/chimamanda_adichie_the_danger_of_a_single_story#t-824502 
20 minuti
20.00 Chiedi agli studenti di scrivere la loro “sola storia” personale, cioè un’esperienza che ha formato la loro opinione, consciamente o inconsciamente, su qualcuno o qualcosa senza che cercassero le informazioni reali.
15 minuti
35.00 Chiedi agli studenti di condividere le loro storie in sessione plenaria.
20 minuti
55.00 Dirigi la discussione che permetterà agli studenti di riflettere su come ogni persona modifica o rafforza i propri pregiudizi sulle persone e sui fatti.
10 minuti

Osserva gli studenti e valutali secondo il livello di adempimento dei criteri di valutazione.

Materiali Penne, fogli di carta, un computer, un proiettore, casse audio.